Torna a Comunicati stampa

RINGRAZIAMENTO CONGIUNTO ORDINE DEGLI INGEGNERI E ORDINE DEGLI ARCHITETTI DELLA PROVINCIA DI TRENTO

L’inaugurazione della scuola di Amatrice ieri mattina è stata una grandissima emozione che ha coinvolto tutti coloro che l’hanno vissuta e che vi hanno lavorato. Un traguardo importante e simbolico che ha avvicinato Amatrice e il Trentino grazie al prezioso lavoro svolto dai volontari, alle loro competenze e alla loro empatia.

Un positivo esempio di sinergia che ha visto operare in cantiere fianco a fianco tecnici del settore pubblico e liberi professionisti, lavoratori e cittadini appartenenti a diverse realtà che hanno deciso di mettere in campo le proprie competenze nell’ambito del più ampio intervento della Protezione Civile del Trentino nelle zone terremotate, uniti dall’obiettivo comune di aiutare la popolazione colpita dal sisma. Un’esperienza umana molto forte per i volontari che hanno potuto però contare sul supporto e il calore della popolazione trentina.

Tra loro i tecnici trentini - ingegneri e architetti - del Nucleo Tecnico, circa 90 professionisti che hanno frequentato uno specifico percorso di alta formazione nato in seno al protocollo d’intesa firmato con la Protezione Civile della Provincia autonoma di Trento e finalizzato alla creazione di un gruppo di tecnici specializzati e preparati per intervenire in situazioni di emergenza. Dopo il sisma, i volontari si sono subito messi a disposizione e hanno raggiunto le aree del terremoto collaborando alle attività necessarie alla costruzione della scuola e del Liceo, dalla progettazione dell’edificio alle infrastrutture e alla predisposizione dei documenti necessari all’avvio dei lavori.

Contemporaneamente ha preso il via il delicato e fondamentale lavoro degli agibilitatori per la verifica dello stato delle strutture danneggiate dalle scosse sismiche. Operazioni che proseguiranno anche per i prossimi mesi e che prevedono la partenza scaglionata di ingegneri strutturisti e architetti trentini su più turni, per tutto il tempo che sarà necessario ad ultimare le verifiche e dare ai residenti un riscontro sulle condizioni delle proprie abitazioni e degli edifici pubblici.

Come presidenti degli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti del Trentino vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno contribuito a questo importante traguardo, il Presidente della Provincia Ugo Rossi e l'Assessore Tiziano Mellarini per il loro appoggio e tutti i volontari che anche oggi e nei prossimi mesi saranno impegnati nelle zone colpite dal sisma per superare l’emergenza e aiutare la popolazione a recuperare, giorno dopo giorno, una serena quotidianità.

 

ing. Antonio Armani

Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia autonoma di Trento

arch. Susanna Serafini

Presidente Ordine degli Architetti PPC della Provincia autonoma di Trento