Torna a Notizie

PAGAMENTO QUOTA ANNUALE 2018

Nuove modalità di pagamento della quota 2018

A partire da quest’anno il Consiglio dell’Ordine ha deciso di adottare una nuova modalità di incasso della quota di iscrizione che non sarà più affidata all’agenzia trentina di riscossione. Sarà possibile pagare la propria quota attraverso il portale on line INGPAY (www.ingpay.it) o direttamente dal sito dell’Ordine (sezione “ALBO -> QUOTA ANNUALE”)
Pertanto, per il 2018 non verrà recapitato alcun avviso al domicilio dell'iscritto via posta ordinaria.
Il portale   consentirà di selezionare la modalità di pagamento con la quale si potrà pianificare e procedere alla regolarizzazione dell’iscrizione annuale, in modo comodo e sicuro, scegliendo una delle seguenti opzioni:
1)  generazione MAV elettronico: sono previste varie modalità di pagamento del bollettino: sportelli bancari, postali, sisal e lottomatica, Inbank o anche con carta di credito su SCRIGNO PAGO FACILE;
2)  addebito diretto (SEPA) con domiciliazione su conto corrente per automatizzare i pagamenti ad ogni scadenza. Il servizio è reso dall’Istituto di pagamento SLIMPAY e con semplice procedura web è possibile sottoscrivere il mandato SSD SEPA.  E’ necessario solo inserire il codice IBAN ed un numero di cellulare per “firmare digitalmente” l’autorizzazione all’addebito. Il mandato potrà essere revocato sempre dal portale.
A partire da lunedì 21 maggio 2018 si potrà accedere al portale: è necessario disporre di credenziali personali che si potranno richiedere direttamente dal portale www.ingpay.it  oppure cliccando sul link contenuto nella email inviata dai seguenti indirizzi: PagamentoAlbo.ordineIngegneri.Trento@pec.ingpay.it o  pagamentoalbo.ordineingtrento@ingpay.it
Potranno essere scelte username e password a piacimento per accedere alle suddette funzionalità.
Qualora fosse necessaria eventuale assistenza tecnica durante la procedura di pagamento, si potrà attivare il servizio cliccando sull’apposito tasto di richiesta presente nel portale www.ingpay.it  
Gli importi delle quote sono rimasti invariati e ricordiamo che nessuna quota è richiesta agli iscritti che al 31/12/2017 abbiano compiuto i 75 anni di età.
ATTENZIONE! Le disposizioni permanenti (RID – SEPA) legate alle precedenti procedure di incasso con le agenzie di riscossione non saranno più valide e potranno essere revocate.
Allegato manuale operativo