Area Riservata

 

Hai dimenticato la password?

Dal 25 luglio 2009, si applica anche nella nostra Provincia la Certificazione Energetica Nazionale. Si tratta di una novità importante strettamente legata all’entrata in vigore del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che definisce le Linee Guida Nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

Le norme Nazionali previste per la Certificazione Energetica degli edifici, in attesa dell’entrata a regime della Certificazione Energetica Trentina, si devono applicare anche nella nostra Provincia.

Fino a tale data sono abilitati tutti i professionisti liberi o associati iscritti ai relativi ordini e collegi che, all'atto di sottoscrizione dell'attestato di certificazione energetica, dovranno dichiarare nel caso di certificazione di edifici di nuova costruzione, l'assenza di conflitto di interessi, espressa attraverso il non coinvolgimento diretto o indiretto nel processo di progettazione e realizzazione dell'edificio da certificare o con i produttori dei materiali e dei componenti in esso incorporati, nonchè rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente.

Nel caso di certificazione di edifici esistenti la dichiarazione dovrà  riguardare l'assenza di conflitto di interessi, ovvero di non coinvolgimento diretto o indiretto con i produttori dei materiali e dei componenti in esso incorporati, nonche' rispetto ai vantaggi che possano derivarne al richiedente.

In questa fase tutti i tecnici abilitati, se non in conflitto di interessi, possono compilare l'Attestato di Certificazione Energetica secondo le Linee Guida Nazionali e non esistono liste o elenchi ristretti di tecnici abilitati.

Solamente con l’entrata in vigore della normativa Provinciale, attesa per fine anno, sarà istituito un Organo di Abilitazione al quale potranno iscriversi i tecnici che avranno superato un corso di abilitazione specifico o abbiano ricevuto l’accreditamento sulla base del curriculum professionale prodotto al proprio Ordine o Collegio di appartenenza. Solo tali tecnici saranno pertanto abilitati a redigere il certificato energetico.

Il Comitato Interprofessionale, a tutela della qualità delle prestazioni dei tecnici e a salvaguardia del consumatore, segnala e mette in guardia il cittadino sul fatto che in questa fase di transizione dalla legge nazionale a quella provinciale, ci sono tecnici e associazioni che si propongono sul mercato millantando l’esclusiva competenza professionale.


http://www.energia.provincia.tn.it/ultimora/pagina20.html